Django Unchained

categorie: 

Ho recuperato soltanto di recente questo film, rigorosamente visto in lingua originale, che rispetta tutti i marchi di fabbrica dei film di Tarantino.

C’è violenza, più di quanta sarebbe realmente necessaria, ci sono scene lente, scene splatter,  è esteticamente ben curato, ha una carrellata di attori degni di nota, la colonna sonora è eccellente, i dialoghi a volte interessanti.

Sono alquanto perplessa per la vincita del premio Oscar alla sceneggiatura originale, (Christoph Waltz ha meritato il suo con una bella interpretazione), cosa c’è di originale nel film? Non era migliore l’idea di Pulp Fiction che si è aggiudicata in passato la dorata statuetta?

Forse è originale lo schiavo libero che fa il cacciatore di taglie e che va alla ricerca della moglie?  Francamente, a parte questo particolare  tutta questa originalità nella storia non l’ho trovata, anzi  è alquanto banale e scontata dall’inizio fino alla fine. 

Pensi  che un  personaggio muore? Quel personaggio muore.

Pensi che sta per arrivare una strage? Eccola che arriva con una furia devastante. 

Non sono una fan di Tarantino, ma ho apprezzato altri suoi lavori, probabilmente questo film è adatto a chi lo ama incondizionatamente, qualunque cosa possa produrre.

Il film non ha lasciato niente, nessuna emozione, l’ho visto e percepito  solo come  un prodotto ben confezionato e uno sfoggio di tecnica e stile.

field_vote: 
6

Facebook Comments Box