Her

categorie: 

Her è un film sociologicamente  e psicologicamente interessante, ambientato in un futuro non troppo lontano da oggi, ma nello stesso momento “vintage”.

Di sfondo troviamo una società molto moderna che vive in simbiosi con la tecnologia. Lo stile e il look dell’ambientazione invece, nei materiali, colori e forme, ricorda tanto il periodo degli anni 70.

Potrei fare un riassunto della storia, ma preferisco che chi è interessato alla sua visione scopra cosa accade guardando il film,  perché bisogna gustarne ogni singolo fotogramma.

Spike Jonze esplora un rapporto tra due personaggi, un uomo e un sistema operativo, resi magistralmente dal bravissimo Joaquin Phoenix e dalla voce di Scarlett Johansson, si l’ho visto in lingua originale, ma mi chiedo cosa sia  successo nella versione doppiata.

La morale della favola, per me, è che quando ami, ami e basta, non cambia nulla se l’altra persona è solo una voce, è ciò che rappresenta per te a renderla speciale; finisci col renderti conto che non c’è poi differenza rispetto a rapporti di coppia in cui entrambi sono degli esseri umani.

Il film mi è piaciuto molto sotto tutti i punti di vista, sia per l’aspetto estetico, per la regia, per la sceneggiatura ed ha anche una colonna sonora di tutto rispetto.

Da vedere senza ombra di dubbio.

 

field_vote: 
9

Facebook Comments Box